21 aprile 2011

Chieti - Conferenza stampa Processione


Mercoledì 20 aprile il sindaco di Chieti ha convocato una conferenza stampa alle ore 12, nel suo ufficio, per illustrare la processione del venerdì santo. Presenti due emittenti locali, Rete 8 ed Antenna 10, oltre ad alcuni giornalisti: Messaggero - Centro - Radio Delta. Il sindaco ha evidenziato che saranno raddoppiate le corse del bus navetta dal parcheggio del Palatricalle al CentroCittà. La prima corsa partirà alle ore 17.30 e l’ultima corsa alle ore 22.30. Le corse si intervalleranno ogni 15 minuti. Il sindaco ha sottolineato che ha creato due ordinanze. Una per l’assoluto divieto di sosta nelle strade interessate al passaggio della processione e l’altra per il divieto di vendita di qualsiasi cosa, in quanto venerdì non è una festa qualunque. C’è un progetto di istituire una settimana santa per far riscoprire le usanze della tradizione, unendo la via crucis, i canti con la processione e le altre manifestazioni che in questa settimana si svolgono presso le altre chiese. Interessante è anche puntare sul turismo religioso che apporterà benefici anche al commercio. Il governatore Obletter ha rimarcato la presenza della BBC, “British Broadcasting Corporation” che è la più grande e autorevole società radiotelevisiva del Regno Unito con sede a Londra. Parteciperà Diarmaid MacCulloch, professore di Storia della Chiesa presso la Facoltà di Teologia del Saint Cross College, Oxford. Diarmaid Ninian John MacCulloch è nato il 31 ottobre 1951 nel Kent , Inghilterra ed è professore di Storia della Chiesa presso l' Università di Oxford (dal 1997) e yellow (ex Senior Tutor) di S. Croce College, Oxford (dal 1995). Si è unito al Gay Movimento cristiano nel 1976. Dal 1978 fino al 1990, MacCulloch era un tutor a Wesley College di Bristol , e ha insegnato Storia della Chiesa presso il dipartimento di Teologia presso l' Università di Bristol.

Ha interrotto il suo insegnamento per diplomarsi ad Oxford inTeologia.

Nel 1987 fu ordinato diacono nella Chiesa d'Inghilterra e tuttavia, in risposta ad una mozione, prima del Sinodo generale del 1987 da parte del reverendo Tony Higton riguardo la sessualità del clero, ha rifiutato l'ordinazione al sacerdozio .


Le immagini e testo che verranno riprese dalla BBC,illustreranno come la tradizione cristiana ha profonde radici nella storia millenaria della cultura popolare e religiosa inglese, oggi in parte rintracciabili nella più antica processione italiana, quella teatina, iniziata, sia pure in forma diversa da quella attuale, nell'anno 842. La processione teatina è una espressione significativa, rimasta intatta fino ai nostri giorni. Il documentario, oltre a toccare aspetti propriamente antropologici, vuole essere un viaggio a ritroso nella più antica tradizione religiosa europea, vedi Chieti. Il Governatore ha evidenziato che in piazza Matteotti ci sarà l’incontro dei musici e coristi dell’arciconfraternita con i diversamente abili e nell’occasione la processione si fermerà per permettere al coro ed orchestra di cantare una strofa. Si è soffermato a ringraziare il volontariato per l’opera che fa e la Panoramica che trasporta gratuitamente le congreghe dai loro luoghi di residenza. Indubbiamente organizzare questo evento formato da circa 1000 persone,non è semplice, ma la fatica e l’impegno non hanno peso in questa giornata. Per pianificare un simile evento occorrono parecchi soldi, circa 250 mila euro che dovranno essere chiesti non solo al comune ma anche ai privati. Secondo me i commercianti, che sono i principali fruitori di tutte le persone che parteciperanno alla processione, dovrebbero contribuire senza farsi pregare.


Scritto da: Luciano Pellegrini

3 commenti:

  1. grande è l'attesa di tutti per questo evento che si è sempre svolto anche nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, perchè se non si svolge, secondo la credenza popolare, aventi negativi e disastrosi si verificheranno nel corso dell'anno solare.

    RispondiElimina
  2. @Pupottina
    Buona Pasqua a te e a chiunque abbia letto negli ultimi 2 anni questo blog.

    nonno - enio

    RispondiElimina