17 ottobre 2012

Chieti - Emilio fede la butta in politica


Signori miei, appena riusciamo ad avere un pò di credibilità in questa Europa che farebbe volentieri a meno di noi italiani, che c'è qualcuno che tenta di ributtarci nel mucchio dei buoni a niente e farci segnare col dito medio alzato. Emilio Fede, 81 anni, pimpante come un ragazzino conferma le indiscrezione uscite sulla stampa, nelle scorse settimane, sulla sua discesa in politica. "Sì, mi rimetto in gioco". Così il buon Fede esce dal tubo catodico, anzi ormai dallo schermo ultrapiatto, per balzare nell'agone politico, ufficializzando la nascita del movimento di opinione "Vogliamo Vivere" (e chi non lo vorrebbe figlio mio con i tuoi 8.500 euro di pensione al mese che silvio ti da e tutti i soldi che ti sei fottuto a Lele e che cercavi disperatamente di piazzare in una banca Svizzera) con un obiettivo in sintonia con il suo amico-editore da una vita, Silvio Berlusconi: rivolgersi all'area moderata e se possibile parlare con il suo pubblico televisivo orfano di lui al Tg4. L'obiettivo poi è l'apparentamento con il Pdl, i sondaggi  lo danno per ora solo al 3% e l'ex premier lo ha benedetto ("solo spiritualmente, niente soldi", ne calci in culo, precisa scherzosamente) dicendogli testualmente, una volta saputo che aveva deciso di scendere in campo: «È una buona idea, bravo»... E con le vicende giudiziarie come la mette? "La storia dei due milioni e mezzo portati in Svizzera si sta rivelando la panzana che è, si sta andando verso l'archiviazione perchè il fatto non sussiste. Per Ruby pare evidente che è stata portata ad Arcore da Lele. Ma quella è solo una storia incasinata che presto si risolverà"... Per adesso è solo il secondo a dichiararci le sue intenzioni, due settimane fa anche Cicciolina, fresca pensionata dallo stato italiano aveva dichiarato di aver fondato un suo partito. Da quì ad aprile 2013, molti altri arriveranno e chissà che in Parlamento non ci ritroviamo pure Schettino....

nonnoenio

23 commenti:

  1. come darti torto effettivamente manca solo schettino. La cosa che mi fa rabbrividire, come tu fai notare all'inizio del post questa gente che non ha un solo problema nella vita (specie di natura economica) si presenti con una faccia di culo senza pari come paladini del cosiddetto uomo comunue. fede mi era sfuggito, ma non mi ero perso sgarbi col suo movimento di "insorgenza civile" non c'è limite al pudore....

    RispondiElimina
  2. Secondo me continuiamo a fare finta di non sapere che il potere di gente come Fede viene dalla fila di postulanti che stazionano fuori dalla sua porta chiedendo un favore.

    RispondiElimina
  3. Voglio dire che i postulanti stazionano fuori dalla porta chiedendo favori a prescindere se dentro c'è Fede o un altro.

    RispondiElimina
  4. ... anche noi vorremmo vivere ... ti prego Fede non farci morire, stai a casa...

    RispondiElimina
  5. Ma non era lui che per anni ha dato contro i partitini con meno del 5% ? teorizzando che andava fatto uno sbarramento forte per evitare l'ingovernabilità, causata a suo dire dai partitini quest'uomo è falso come Giuda.

    RispondiElimina
  6. Ecco dopo tanti ciarlatani finalmente un fine statista, colto, preparato,conosciuto all'estero. L'Italia trarra enormi benefici, chi avrà i maggiori vantaggi ? Le zoccole avanzate a Lele Mora.

    RispondiElimina
  7. Solo il titolo mi ha fatto ridere...

    RispondiElimina
  8. @Sara
    sai qual'è il suo programma ? Come diceva un famoso comico: "pilu pè tutti".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo stesso programma di QUALSIASI candidato.
      Ti sfido a trovare un candidato che prometto MENO pilu pè tutti.

      Elimina
    2. Grillo? Vendola? Civati? Li butto lì, tre nomi a caso! Ma a te stanno sui maroni.... avranno qualche difetto anche loro!

      Elimina
    3. Grillo propone una utopia insensata e cioè la "democrazia diretta". Inoltre mente dicendo agli Italiani che l'Italia fa cacare per colpa dei "politici", invece che colpa loro. Tralascio il sospetto che sia il front man di una organizzazione più vasta perché credo che non lo sapremo mai.

      Vendola è una creatura emersa dalle rovine radioattive del PCI, una specie di mutante il cui unico pregio è di avere l'intelligenza di non proporre la rivoluzione.

      Civati non so chi sia.

      Elimina
    4. Parli di cose che non conosci ma solo per sentito dire!

      Se, come ti ho già detto tante volte ma a te da na recchia t'entra e dall'altra ti esce, avessi assistito ad un comizio di Grillo, solo uno, sapresti che i primi su cui lo stesso punta l'indice accusatore, sono proprio i cittadini elettori che, appunto, con il loro sconsiderato modo di votare hanno permesso a perfetti farabutti di governare il Paese.

      Su Vendola, hai di nuovo i due neuroni in conflitto!! Ma non sei tu che sputi sulla "rivoluzione del popolo"? E perché dovrebbe promuoverla Vendola, allora? Perché è risorto dalle "rovine radiottive del partito comunista"?? Sei ridicolo!!

      Su Civati... appunto, dimostri l'abissale ignoranza che distingue ogni tuo pensiero!!

      Stammi bene, Cumpà!!!

      Elimina
    5. Siccome non conosco tale Civati, dimostro la mia ignoranza.

      Te lo detto che mi fai pena?

      Elimina
  9. Come affermai in un altro tuo post, ridicolo non è questo signore ma coloro che, quando sarà, lo sosterranno con il loro voto.

    Ciao Enio, buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  10. Il problema è che nessumo ha mai pensato di regalargli un abbonamento alla bocciofila più vicina a casa sua! Facciamo una colletta ? ;-)

    RispondiElimina
  11. @pOpale

    questo signore ha dilapidato fortune sue e della moglie alla roulette da potersi permettere un abbonamento alla bocciofila altrimenti con quei òpochi soldi di pensione che prende, 8.500 euro al mese, potrebbe pagarselo anche a rate.

    comunque se 3 Italiani su 100 danno il voto a un individuo come costui, c'è una cosa solo da fare, riaprire immediatamente i manicomi.

    RispondiElimina


  12. io lascio a nonno Enio l'augurio per uno splendido fine settimana.
    ciaoooooooooooooooo

    RispondiElimina
  13. @newlook

    ringrazio per l'augurio, il mio è stato un bel fine settimana...
    ...l'ho passato a Monza per festeggiare il compleanno di mia figlia in una trattoria di Concorezzo in compagnia di parecchi amici comuni. Domenica sono rientrato a casa e sto postando questo commento.

    RispondiElimina
  14. Mi butterei anche io in politica, ma son incensurato e sai meglio di me che la legge ce lo vieta. peccato.

    RispondiElimina
  15. Eccomi di nuovo e, naturalmente, sono andato a vedere tutti gli ultimi post, dopo aver commentato su quello di Charlie Hebdo. Certo che, rispetto al mio, hai un blog molto impegnato e devo dirti che condivido pienamente i tuoi punti di vista che, tra l'altro, esprimi con molta chiarezza. In modo particolare ho apprezzato quello sulla ragazza uccisa dai Talebani perché dici ldelle cose che condivido in pieno.
    Quando ho creato il mio di blog ho preferito restare sul leggero per due motivi:
    1 - Dalla Francia non potevo seguire bene le vicende italiane.
    2 - Non conosco sufficientemente la politica francese per poter criticare od accettare le decisioni dei responsabili.
    In Italia non mi sono messo a fare politica (molti anni fa) perché mi ritenevo troppo onesto. Un amichevole saluto.

    RispondiElimina
  16. Ecco... io Fede lo rottamerei volentieri. Un salutone, Fabio

    RispondiElimina
  17. @Blogaventura

    non c'è da preoccuparsi di fede caro amico, questo si rottama da solo... ormai non può che fare danni a se stesso e poi io non credo che 3 italiani su cento lo votano... sarebbe una bestemmia credimi!

    RispondiElimina
  18. Comunque la realtà è questa:
    Regioni, un dipendente su tre è di troppo

    E tutta questa gente non è li per caso, per un accidente, per sbaglio. E' li a ragion veduta, alla luce del voto di scambio. Te mi voti e io ti trovo un posto dove magari non diventi milionario ma sei iper-garantito e devi fare finta di lavorare. Se poi prendiamo in esame i dirigenti, diventi anche milionario.

    Davanti a questa realtà, che Fede si candidi o che vada a coltivare zucchini in Guatemala, è ugualmente irrilevante.

    RispondiElimina