12 ottobre 2011

Bilancio bocciato, governo nei casini

Il governo ieri è caduto alla Camera sul rendiconto generale dello Stato ed è stato subito il caos. Per le assenze nella maggioranza, l'Aula ha bocciato il primo articolo del provvedimento anche grazie ad alcune assenze pesanti, in primis quella di Giulio Tremonti. Ma hanno pesato politicamente le assenze di Claudio Scajola e di diversi ex Responsabili, nonché di Umberto Bossi (non si era accorto che si stava votando, da gran alleato quale dice di essere era di là a farsi intervistare dai giornalisti). Berlusconi, che ha assistito personalmente in diretta alla disfatta del suo governo è furioso, ha schivato, con un gesto di stizza, il ministro del tesoro che nel frattempo era entrato di corsa in aula come uno scolaretto che arriva in ritardo alla interrogazione. Il Cavaliere è apparso visibilmente preoccupato per le possibili conseguenze dalla bocciatura del testo, che per il presidente della camera Fini : «E' un fatto senza precedenti»: con lo stop arrivato al Rendiconto si blocca anche la Legge di Stabilità che era attesa al Consiglio dei ministri e viene rimandata anche quella sulle intercettazioni, ritenuta anche dalla Lega, a ragione, una legge di reale urgenza e necessità. I giochi stanno svolgendosi, il berlusca è all'angolo come quel pugile suonato a sua insaputa e il suo angolo (enturage) lo esorta ad andare avanti. Quanto durerà ? Riuscirà il "nostro" a venirne fuori ? I magistrati sono lì che aspettano per poterselo mangiare in un sol boccone.

nonno enio

13 commenti:

  1. "Per berlusconi il problema tecnico è risolvibile", forse comprandosi i voti come sempre ha fatto in passato (adesso i prezzi dovrebbero salire vertiginosamente, vista la carestia di "poco" onorevoli a disposizione e noi cittadini stiamo ancora una volta qui a commentare e basta. C'è solo un uomo che sta lottando per l'Italia ma nessun giornale e nessun telegiornale ne parla! Solo una radio nazionale...
    Quest'uomo si chiama Gaetano Ferrieri ed è in sciopero della fame da oltre 100gg per gli obiettivi elencanti sul sito

    http://www.presidiomontecitorio.it/

    Non facciamo finta di niente riprendiamoci l'Italia prima che finisca come è finita la Grecia! Napolitano intervieni e vedi di salvare la "baracca"... meno chiacchiere, facciamo subito i fatti.

    RispondiElimina
  2. ma dai non scherziamo! .... non ha senso lo sciopero della fame come lo fà costui... lo faccia un pò più seriamnete, chè 100 giorni senza mangiare non sopravvive nessuno e io non ci credo proprio.

    RispondiElimina
  3. A forza di frequentare gentili mestieranti delle professione più antica del mondo, piuttosto che dedicarsi alle urgenze del paese reale...

    RispondiElimina
  4. @sara
    Ma non ci si rende conto che siamo sempre piu un paese delle banane ( per la verità lo siamo sempre stati ma adesso è peggio) con corruzione, prostituzione, livello della classe polticia di uno squallore mai visti oltre ai vergognosi privilegi della casta e loro sodali. In Francia quando la nobiltà aveva raggiunto il fondo della sconcezza Robespierre aveva rimediato facendo saltare un po di teste forse sarebbe ora di fare una sana bonifica anche qui.

    RispondiElimina
  5. loro bocciati e noi nella...

    RispondiElimina
  6. @Ma dai Pirla....

    devi sapere e se non lo sai te lo dico io che lui si "nutre" di acqua e sali minerali, quanto basta per sopravvivere!

    E anzichè fare questi commenti stupidi contro una persona che sta lottando per mandare a casa tutti questi politici di m***a e salvare l'Italia..... uniamoci a lui!!

    RispondiElimina
  7. Cambiare la legge elettorale in senso proporzionale, dimissioni del governo ed andare alle ELEZIONI ANTICIPATE SUBITO. Berlusconi è talmente attaccato alla sua poltrona (perchè ha paura di andare in galera per la faccenda Mills e altre sue pendenze con la giustizia italiana) che sta resistendo ad oltranza, portando la nazione in un baratro da cui sarà difficile tirarla fuori. Sembra che abbia la stessa stolta e perseverante cecità di Mussolini che stette in sella fino all'ultimo della R.S.I...... Ma sappiamo tutti che fine ha fatto!....

    RispondiElimina
  8. State calmi, tanto non cade......e state male per nulla. L’incidente non avrà conseguenze pratiche. La legge sarà ritirata e riproposta, probabilmente con voto di fiducia, che è un po’ come mettere con le spalle al muro onorevoli pigri, distratti o fannulloni, molti dei quali si mobilitano solo quando c’è in ballo la loro poltrona. Credo che l’istinto di Berlusconi sia di mandarli tutti a quel paese, così poi vediamo chi sarà in grado di camminare da solo. Il problema è che il presidente è molto paziente, a volte troppo. Ce l’ha nel dna la voglia e la forza di tenere sempre tutti insieme, a costo di perdere ore in inutili vertici, di ascoltare l’inascoltabile, di prendersi palate di fango che dovrebbero colpire ben altri.

    RispondiElimina
  9. Mandiamoli tutti e due all'ospizio - "non si erano accorti che si stava votando", il bossi e il tremonti. Che non se ne accorga bossi per come è ridotto, anche se una cima del resto non lo è mai stato, - da dove pensate vengano i geni del Trota? - passi ma tremonti poi non ci credo! Per mè hanno voluto dare un segnale preciso al cavaliere, senza di noi non si cavalca occhio e non romperci le scatole con sta maggioranza allargata che di "casini" ne abbiamo fin troppi così.

    RispondiElimina
  10. E' chiaro che questo personaggio fa di tutto per arrivare a fine legislatura perchè in questo modo riesce a fare approvare altre leggi ad personam!!! Altrimenti questa volta se non ce la fa HA DA PAGARE tutto...bunga bunga, Mils, processo di Napoli ecc...e ne ha talmente tante che...beh la pianto lì perchè ci raccomandano..."moderazione nei commenti"
    Quelli che a me però fanno schifo sono anche tutti quelli che gravitano attorno a lui...e fanno di tutto per salvargli le natiche.
    Ciao grazie nonno della tua visita
    Bruna (nonna pure io)

    RispondiElimina
  11. speriamo che risolvano qualcosa e non ci facciano fare la fine della Grecia prima che sia troppo tardi

    RispondiElimina
  12. "Chi nell'opposizione vuole continuare a erigere patiboli e continuare a lapidare ogni giorno un nuovo capro espiatorio sappia che ci trovera' come ostacoli sulla sua strada''. Lo afferma il premier Silvio Berlusconi intervenendo in aula deserta per mancanza del "popolo" dell'opposizione, alla Camera. Domani dovrebbe essere la giornata decisiva quella della fiducia a questo governo e credo proprio che ci saranno tutti, quelli di sinistra e quelli di destra che hanno rischiato, questi ultimi, per un voto di ritornarsene a fare quello che facevano tre anni fà, cioè ritoprnare a lavorare invece di scaldare lo "scranno" beccandosi intorno a 15000 euro al mese...

    RispondiElimina
  13. Spero che smettano di giocarsi l'italia

    RispondiElimina