23 dicembre 2011

BUONE FESTE DALL'ALPINISMO GIOVANILE DI CHIETI

L'Alpinismo Giovanile promuove e svolge le attività del CAI, (Club Alpino Italiano) con i bambini e i ragazzi dagli otto ai diciassette anni ed è una delle sue attività istituzionali. L'attività di alpinismo giovanile si concretizza nell'organizzazione di escursioni in montagna e corsi specifici per i ragazzi, impostati su vari livelli di difficoltà. Il loro scopo è quello di formare i giovani, aiutarli nella loro crescita umana e fargli vivere esperienze emozionanti e divertenti, mantenendo sempre il massimo livello di sicurezza. Vivere la montagna in modo gioioso e soprattutto in sicurezza è la proposta dell'Alpinismo Giovanile del CAI che ritiene l'ambiente montano il più idoneo per realizzare esperienze formative che aiutino i ragazzi a crescere sotto il profilo tecnico, culturale, umano, spirituale, alpinistico.

Nella sezione CAI Majella di Chieti,è presente un gruppo di 25 giovani coordinati da un alpinista esperto e titolato del CAI, Luigi Massimo. Il lavoro e la responsabilità sono notevoli perché si opera in un ambiente diverso dalla città, la montagna. Questi ragazzi hanno sperimentato la montagna in inverno con sci da fondo e racchette; d'estate affrontando le ferrate su roccia; in primavera ed autunno godendo della flora e della fauna. Ho sperimentato in alcune uscite fatte con i ragazzi, la soddisfazione di stare insieme a loro. Sul sentiero, mentre cammini, lo sguardo è rivolto sempre avanti, verso la vetta e se la salita è ripida devi fermarti ogni tanto per un respiro.
Ti giri... e vedi dietro di te i giovani che seguono la guida e rispettano l'adulto. Capire che dietro c'è il ricambio e la “continuità” generazionale, è una gioia immensa. Questi giovani sono il futuro.
Il CAI ha questa ricchezza che la può vantare solo una associazione che annovera 320mila iscritti!

Quindi, al termine dell'anno, la cosa più naturale è stato di incontrarsi alla sede del CAI e mentre le diapositive delle attività svolte durante l'anno venivano proiettate, i giovani ed i genitori hanno festeggiato il Natale in un clima di familiarità ed amicizia. C'era gioia da parte di questi giovani ed alla fine ci siamo scambiati gli auguri.

Ad maiora, (verso cose più grandi ndr), cari giovani e buone feste!

Scritto da: Luciano Pellegrini

le foto, sul link

https://picasaweb.google.com/110720412816253523394/BuoneFesteAlpinismoGiovanile#


2 commenti:

  1. tanti auguri a te Luciano da parte mia e un grosso ringraziamento per la tua collaborazione nella stesura annuale del Blog e ai partecipanti delle escursioni organizzate dal CAI di Chieti giovani e non e a risentirci presto.

    enio

    RispondiElimina