16 marzo 2015

Chieti - La musica classica fa «invecchiare» meno il cervello

La musica classica fa "danzare" alcuni dei geni più importanti per la salute del cervello, accendendo quelli legati a memoria e benessere e spegnendo quelli associati alle malattie neurodegenerative come il Parkinson. Lo dimostra uno studio finlandese dell'università di Helsinki, che per primo svela i meccanismi molecolari alla base delle modificazioni fisiologiche che l'ascolto della musica induce nel cervello. La ricerca è stata condotta su una cinquantina di persone, tra esperti appassionati di classica e novizi del genere: a ciascuno è stato chiesto di ascoltare un concerto per violino di Mozart della durata di 20 minuti. Al termine dell'ascolto, è stato prelevato un campione di sangue per analizzare le proteine prodotte dall'espressione del Dna. I risultati dimostrano che la musica aumenta l'attività dei geni coinvolti nell'apprendimento, nella memoria e nella produzione dell'ormone del piacere, la dopamina.

@nonnoenio

9 commenti:

  1. anche le parole crociate...tutto quello che allena il cervello lo mantiene in forma non serviva uno studio di eccelsi scienziati lo diceva anche la mia prof alle medie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... se è per questo io avevo sentito dire che usavano la musica classica nelle stalle per far produrre più latte alle vacche... da li forse è nato il detto "la musica classica fa venire il latte alle ginocchia".... poi non se ne è parlato più sui madia!

      Elimina
  2. Oramai è acquisito che le mucche che sentono Mozart fanno il latte migliore!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e i gatti ? ascolt5ando Mozart che vantaggio hanno ?

      Elimina
  3. per Mozart condivido, per altri sarebbe interessante provare

    RispondiElimina
  4. Ogni genere musicale ha dei positivi effetti su di noi....
    Buon inizio di settimana e un caro saluto, Enio, silvia

    RispondiElimina
  5. spero che non valga solo per la musica classica ( che non pratico) ma anche per i toni musicali degli anni 60,ai quali sono legato.

    RispondiElimina
  6. Ci credo che faccia bene!eleva immediatamente l'animo!

    RispondiElimina
  7. Mi e'venuto il collegamento anonimo!
    sara

    RispondiElimina